Con Anouk Wipprecht esploriamo il Fashion-Tech

La designer olandese è la prima ospite dell'autunno. Il suo lavoro si muove fra moda, ingegneria e robotica per capire cos'è la creatività ai tempi della manifattura 4.0

È Anouk Wipprecht a inaugurare il programma autunnale di Meet the Media Guru 2017. Ingegnere, designer e artista olandese, è fra i maggiori esperti mondiali di Fashion-Tech e è con noi a Milano il 21 settembre (ore 19.30).

Celebrata in patria con la personale Robotic Couture allestita al Tetem di Enschede fino al 3 novembre, Wipprecht progetta indumenti micro-comandati servendosi di interaction design, machine learning e robotica e li realizza con le più avanzate tecniche di stampa 3D. «Ciò che faccio sta all’intersezione fra la moda e scienza dell’ingegneria. Il mio lavoro è intrecciare queste discipline e cogliere elementi da ciascuna per esplorare nuove possibilità» spiega lei stessa nel video qui sotto che racconta gli obiettivi che animano la sua ricerca.

Nelle creazioni di Wipprecht – ad oggi sono 37 i pezzi che ha creato – le wearable technologies smettono di essere semplici rilevatori di uno status esistente (la temperatura del corpo, la pressione sanguigna…) per diventare protagonisti di una relazione attiva fra corpo, indumento e tecnologie. Gli abiti sono “case studies di come la tecnologia può attivare una relazione fisica e psicologica con ciò che indossiamo”, sintetizza la designer.

«Il lavoro di Anouk elabora nuovi sistemi di interazione tra le persone e il mondo circostante a partire da ciò che indossiamo. La ricerca di Anouk è anche un caso emblematico di New Craft: il suo è il nuovo sapere fare artigiano perché unisce innovazione tecnologica, cura estrema del processo creativo e tensione al miglioramento continuo – spiega Maria Grazia Mattei, direttrice di Meet the Media Guru – che aggiunge: «Siamo lieti di ospitare una speaker olandese proseguendo il Dutch Focus che portiamo avanti dal 2015 in stretta sinergia con Consolato e Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi».

La lecture, che si terrà al Salone d’Onore della Triennale di Milano, inaugura la collaborazione fra MtMG e Innovation and Craft Society, l’osservatorio sulla manifattura ad alto contenuto tecnologico voluto da Banca IFIS in collaborazione con Stefano Micelli e La Triennale di Milano. L’incontro milanese di Wipprecht, che si tiene nel pieno della Settimana della Moda, sarà un’occasione unica di rispondere alla domanda: “Cosa è la creatività ai tempi della manifattura 4.0?”. L’appuntamento è il primo di due incontri e una serie di eventi dedicati alle dinamiche prodotte dalla Digital Transformation nei processi di ideazione e produzione di matrice “artigianale”.

Nella foto sotto, lo Spider Dress, letteralmente abito ragno, dotato di sensori e braccia mobili che tengono lontane le persone indesiderate.

dsc5354-edit-edit

About Meet the Media Guru

MEET THE MEDIA GURU è una piattaforma di incontri sulla cultura digitale e l'innovazione, ideata dalla Mattei Digital Communication. Post your vision #mediaguru