Digital Award 2016, ecco i sei vincitori

L'Edizione Turismo si è conclusa con la premiazione all'Auditorium Testori. Conosciamo i sei progetti che usano il digitale come leva di innovazione

Il Digital Award 2016 si è chiuso il 1 dicembre all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia laureando cinque vincitori, a cui va un premio di 10mila euro, più un sesto a cui è andato un riconoscimento speciale del pubblico. La community degli innovatori lombardi si è ritrovata per la serata finale del premio che Regione Lombardia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia e Meet the Media Guru, ha dedicato ai progetti del settore turistico e dell’attrattività che abbiano scelto il digitale come strategia vincente.

A fare da padrone di casa è stato l’Assessore allo Sviluppo Economico Mauro Parolini che ha condotto la serata insieme a Maria Grazia Mattei dando spazio a una carrellata dei 15 progetti finalisti e a un momento di commento a cura di Andrea Pezzi.

_eri6249-copia

“La Lombardia ha smesso di essere solo una regione industriale per essere finalmente percepita come regione turistica – ha sottolineato l’Assessore Parolini – nel 2015 il turismo lombardo è cresciuto dell’11%  Il digitale è una leva strategica, per questo guardiamo a chi nel turismo innova per rendersi più competitivo e attrattivo”.

Davanti all’Auditorium pieno, alla presenza dei vincitori dello scorso anno (si era trattato dei progetti The Gira; mAPPs e SoLunch) è emersa una fotografia del turismo lombardo che cambia, quasi una mappa dei cambiamenti in atto in varie zone della regione. Abbiamo scoperto App che trasformano un viaggio in una experience interattiva personalizzata; sistemi digitali capaci di farci viaggiare nel tempo e nello spazio grazie all’Augmented Reality; tecnologie come il Li-Fi che consente la trasmissione dei dati per mezzo della luce ed è perfetto per l’utilizzo nell’ambito dell’accoglienza; piattaforme di guide turistiche in open-source dedicate ai viaggiatori diversamente abili e molto altro. Tutti i progetti finalisti si possono conoscere qui.

A vincere il Digital Award 2016 sono stati:

-per la categoria Comunicazione:
Museo della Guerra Bianca in Adamello per aver adottato una soluzione altamente innovativa all’interno della strategia di comunicazione di un bene storico-culturale come il Forte Montecchio, superando le pre-esistenti barriere tecnologiche.

-per la categoria Destinazione Smart:
MyLivigno per aver realizzato un agile ecosistema digitale multipiattaforma capace di accompagnare il turista e gli operatori del settore prima, durante e dopo il soggiorno sfruttando al meglio le caratteristiche specifiche di ciascun canale.

-per la categoria Mobilità:
AC Boat Rental Utility App per aver introdotto una applicazione user-friendly che promuove la mobilità dolce utilizzando le risorse digitali, potenziando la promozione del territorio nel suo complesso.

-per la categoria Made in Lombardia:
Aedo p
er aver progettato e promosso, grazie all’utilizzo di supporti tecnologici interattivi, nuove esperienze di visita e modalità innovative di audience engagement per il patrimonio culturale made in Lombardia.

-per la categoria Ospitalità:
Turismo Bergamo per aver sostenuto il marketing territoriale personalizzato attraverso la leva digitale, garantendo agli utenti un’esperienza di viaggio il più possibile su misura. 

Il pubblico in sala ha inoltre assegnato un premio speciale a Paullese Route 415

About Meet the Media Guru

MEET THE MEDIA GURU è una piattaforma di incontri sulla cultura digitale e l'innovazione, ideata dalla Mattei Digital Communication. Post your vision #mediaguru