Znaimer. Arriva l’uomo della Media Innovation

Apre MtMG 2016 parlando di audience engagement e aging revolution. A partire da ZoomerMedia, il suo network multimediale per gli over 45

È Moses Znaimer il primo ospite di Meet the Media Guru nel 2016. Giovedì 18 febbraio dalle 19 ci parlerà di media innovation e audience engagement al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci (via San Vittore 21 – Milano).

Ma chi è Znaimer? Nato nel 1942, canadese di origini tagike, è un autentico pioniere dei media. Con oltre 40 anni di televisione alle spalle, Znaimer è un tycoon del broadcasting che ama le sfide. Nel 1972 a Toronto si inventa Citytv, emittente televisiva – e prima urban tv al mondo – che trasforma gli spettatori in creatori di contenuti, anticipando l’avvento del viewer-generated content e la nascita dei social media. Znaimer costruisce il palinsesto di Citytv come uno schema condiviso e prefigura il tramonto del broadcasting classico a favore di una fruizione costumizzata e “tribale” dei contenuti.

Nel 2008, sempre a Toronto, Moses crea ZoomerMedia Limited, network di tv, radio, giornali cartacei e portali specializzato nell’informare e intrattenere gli over 45, qualcosa come 15 milioni di canadesi, che ha ribattezzato Zoomers ovvero Boomers with Zip, letteralmente Boomers con vigore. Znaimer e la sua media company forniscono a questo target di pubblico contenuti, prodotti e servizi informativi on e off line che vengono diffusi attraverso tv, smartphone, carta, Ipad, frequenze radio, come ben raccontano le slide della gallery.

L’obiettivo della media company è raccontare una “new vision of Aging”, dando visibilità alla nuova giovinezza che, per il mogul canadese, corrisponde proprio all’età adulta. Un’idea supportata da fatti: in Occidente gli over 45 sono un segmento di popolazione tanto numeroso quanto dinamico e dotato di risorse economiche da destinare al consumo culturale. Il pubblico di ZoomerMedia è fatto di tante Shirley Clements, docente di danza 60enne che insegna l’hip hip a ragazze e ragazzi che potrebbero essere i suoi nipoti e lo fa senza perdere energia e voglia di fare, come racconta questo servizio.

Per rendere davvero completo l’audience engagement di ZoomerMedia, c’è anche CARP, associazione no profit che conta 300mila iscritti e si impegna a promuovere sicurezza economica, salute e superamento dell’Age discrimination attraverso incontri, conferenze e servizi di sostegno e lobbying. In 7 anni, il successo del network è cresciuto, lasciando immaginare un modello di business redditizio e replicabile in decine di paesi del mondo, Italia in primis (basti pensare che nel nostro paese gli over 65 sono oltre 13 milioni, il 14% della popolazione totale).

A Meet the Media Guru Znaimer ci guiderà in un universo di contenuti multimediali votati alla costruzione di target di pubblico e costruiti per narrare al meglio l’Aging revolution. Un modello che fotografa il cambiamento in atto nella società con i linguaggi e le modalità produttive proprie della Digital Culture.

L’appuntamento con Moses Znaimer è giovedì 18 febbraio (ore 19) al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Iscriviti qui e, nell’attesa, raccontaci le vostre impressioni sul primo guru del 2016 usando l’hashtag #meetMoses.

Meet the Media Guru è realizzato in partnership con Fastweb, Artemide, Fondazione Fiera Milano, Camera di Commercio di Milano, Comune di Milano, con il patrocinio di Fondazione Cariplo e la collaborazione di Institute without Boundaries | George Brown College – Toronto.

About Lorenza Delucchi