Paola Antonelli: design e musei del futuro

Dal MoMA per una riflessione sull'innovazione delle istituzioni culturali. Scopri chi è Paola Antonelli, ospite il 10 aprile a MtMG.

Paola Antonelli, Senior Curator della sezione architettura e design e Direttore della Ricerca e Sviluppo del Museum of Modern Art di New York, si occupa di esplorare e delineare quali saranno il ruolo, l’organizzazione e le tecnologie dei musei e delle mostre del futuro.
Pensatrice interdisciplinare, ricerca assiduamente l’unione tra design, architettura, arte e tecnologia, focalizzandosi soprattutto sull’influenza e l’impatto positivo del design (in particolare degli oggetti più semplici) nella vita quotidiana.

Adaptability is an ancestral distinction of human intelligence, but today’s instant variations in rhythm call for something stronger: elasticity.
The by-product of adaptability + acceleration, elasticity is the ability to negotiate change and innovation without letting them interfere excessively with one’s own rhythms and goals. It means being able to embrace progress, understanding how to make it our own.
One of design’s most fundamental tasks is to help people deal with change. Designers stand between revolutions and everyday life.

A MtMG Paola Antonelli porterà la sua esperienza al MoMa e le sue riflessione su come stanno cambiando i musei e gli eventi culturali.  In un mondo sempre più digitale mutano infatti i modelli di fruizione, il pubblico richiede più partecipazione e interattività e gli artisti scoprono nuovi linguaggi. Paola parlerà anche di cultura ed economia, affrontando il tema della scarsità delle risorse pubbliche e della necessità di nuovi modelli di gestione delle istituzioni culturali. Nella sua lecture ci proporrà una visione sulla cultura come vero modello di sviluppo alternativo, capace di migliorare la qualità della vita delle persone e di essere al contempo sostenibile nel lungo periodo.

Le mostre da lei curate al MoMA iniziano con Mutant Materials in Contemporary Design del 1995, per continuare con un lungo elenco di cui citiamo Humble Masterpieces (2004), SAFE: Design Takes On Risk (2005-2006), Design and the Elastic Mind (2008), Born out of Necessity (2012–2013) e Applied Design (2013-2014) che esplora l’interazione tra design e nuove tecnologie esponendo al MoMA anche 14 videogiochi.

Paola Antonelli ha scritto per Domus e Abitare, è autrice di molti cataloghi, ha curato un libro dedicato agli oggetti di design della collezione del MoMA e la pubblicazione di Humble Masterpieces: Everyday Marvels of Design (2005), che evidenzia come un buon design faciliti e arricchisca la nostra vita di tutti i giorni.

Paola Antonelli si è laureata in architettura al Politecnico di Milano e, oltre alle numerose partecipazioni come relatrice in conferenze internazionali, nel 2006 ha ricevuto il Design Award dello Smithsonian Institution e nel 2007 è stata citata dal Time come uno dei 25 più incisivi visionari del mondo internazionale del design. Nel 2011 è entrata a far parte della Art Directors Club Hall of Fame ed è stata recentemente inclusa da Art Review tra le cento persone più influenti del mondo internazionale dell’arte.

MtMG: Paola Antonelli
10 aprile 2014 – ore 19.30
Palazzo Reale Milano
evento gratuito previa iscrizione

About Nicola Bruno