Quanto è importante l’e-commerce in Cina?

Quali sono i comportamenti degli utenti cinesi? Come è possibile sviluppare il proprio business online? Ecco alcuni dati emersi dal training China Connect.

Quanto è importante l’e-commerce in Cina? Come è possibile sviluppare il proprio business online? Quali sono i comportamenti degli utenti cinesi?
A queste e molte altre domande hanno risposto Cyrill Drouin, Ceo di BysoftChina, e Laure de Carayon, Ceo di China Connect durante il training sull’e-commerce e il digital marketing organizzato lo scorso 3 dicembre da China Connect in collaborazione con Meet the Media Guru.

Ormai essere presenti nel mercato online cinese è fondamentale per i grandi brand di lusso così come per le piccole e medie aziende. Mobile, e-commerce, big data, cloud computing sono i settori di punta su cui la Cina sta investendo poiché è certo che nei prossimi anni internet sarà il volano dell’economia del paese, in grado di incentivare i consumi interni e creare occupazione.

internet penetration china

Internet si è sviluppato in Cina in un modo molto specifico e diverso dal resto del mondo: gli attori locali dominano senza lasciare spazio ai concorrenti esteri come Google, Facebook e Twitter che invece sono potenze incontrastate in Occidente. Chi pensa che non esista un mondo digitale in Cina, sbaglia. Baidu, WeChat, Taobao, QQ sono solo alcuni dei protagonisti del panorama digitale cinese che funzionano seguendo meccanismi complessi e diversi rispetto a quelli occidentali.

Per questo motivo, le imprese che vogliono posizionarsi sul mercato online in Cina e avviare un business nell’e-commerce devono conoscere le opportunità e le difficoltà che si presentano.

Lo shopping online segna una costante crescita al punto che il giro di affari ha superato i 310.000 milioni di dollari facendo diventare la Cina il più grande mercato di e-commerce al mondo. Numeri importanti che inducono le aziende a cercare nuove opportunità in questo paese ma che poi inevitabilmente si scontrano con una realtà molto articolata.

online_buyers_China_

 

Un’azienda straniera che vuole raggiungere il consumatore cinese deve però considerare diversi aspetti. Non è detto che un brand noto in Italia sia conosciuto in Cina quindi questo determina notevoli investimenti in termini di advertising e marketing, poi bisogna tenere conto della compatibilità con i gusti dei cinesi al fine di attirare la loro attenzione e sapere, ad esempio, che gli utenti prima di comprare cercano informazioni sui prodotti utilizzando i social network e le chat.

Per ottenere risultati concreti, è quindi indispensabile conoscere usi e strumenti della Digital China per poter essere competitivi e incisivi nel mercato e-commerce cinese. Per conoscere i più influenti digital players, capire le dinamiche per vendere online o esplorare le nuove opportunità di business in Cina, il prossimo appuntamento di China Connect sarà il 5 e 6 marzo 2015 a Parigi.

 

articolo di Maria Elena Viggiano

About Maria Elena Viggiano