The best of MtMG 2017: guarda la gallery tridimensionale

Un album in 3D per riassumere i primi sei mesi dell'anno. Esplora le immagini e rivivi le emozioni delle lecture con il modello creato da Streamcolors

Da febbraio a luglio 2017 Meet the Media Guru ha indagato i cambiamenti travolgenti del nostro tempo. Lo ha fatto attraverso temi diversi quali l’innovazione culturale; la relazione tecnologia e natura; l’intelligenza artificiale applicata alla comunicazione; Big Data e Visualization: 

  • CREATIVITA’ E NUOVI LINGUAGGI
    Con Tim Jones e Gabo Arora abbiamo approfondito l’uso della VR come risorsa narrativa applicata alla comunicazione sociale.
  • RELAZIONE TECNOLOGIA E NATURA
    Con Koert Van Mensvoort abbiamo conosciuto il concetto di Next Nature, come chiave per un’ecologia dell’Era Digitale.
    Con Lining Yao abbiamo guardato alla natura come ispirazione per processi ibridi che sintetizzano biologia e tecnologia.
  • INNOVAZIONE CULTURALE
    Con Nancy Proctor ci siamo domandati come musei e istituzioni museali possano reggere il passo dell’Era Digitale attraverso servizi e strategie di audience engagement e community development
  • A.I. E COMUNICAZIONE
    Con Mark Curtis abbiamo guardato a come Intelligenza Artificiale e Machine Learning stanno modificando il linguaggio umano
  • BIG DATA  E VISUALIZATION
    Con Giorgia Lupi come risorsa più umanistica che ingegneristica, capace cioè di fotografare una situazione con efficacia, senza perdere di vista il contesto che l’ha originata. Un punto di vista che mette al centro la persona e non il numero.

Per rivivere i primi sei mesi à la Meet the Media Guru ci siamo fatti supportare da Streamcolors, studio d’arte digitale che la community ormai conosce per le sue incursioni durante diversi incontri, ultimo dei quali l’appuntamento con Nancy Proctor a Palazzo Litta.
Per MtMG Streamcolors ha elaborato un modello tridimensionale che ospita una gallery di foto scattate in questi mesi. La caratteristica di Vision, questo il nome del software, è quella di essere tridimensionale, consentendo una navigazione non lineare: per esplorare i contenuti si può scrollare avanti e indietro, sopra e sotto con il mouse seguendo il proprio istinto. Buona esplorazione!

Meet the Media Guru è realizzato in partnership con Fastweb, Artemide, Fondazione Fiera Milano, con il patrocinio di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e la collaborazione di Institute without Boundaries | George Brown College – Toronto.

About Meet the Media Guru

MEET THE MEDIA GURU è una piattaforma di incontri sulla cultura digitale e l'innovazione, ideata dalla Mattei Digital Communication. Post your vision #mediaguru